Giugno 13, 2017

Olio di pompelmo

Home > Blog > Olio di pompelmo

Olio essenziale di pompelmo: fresco e pungente

Sfrutta l’estratto del più bruciagrassi tra gli agrumi!
Dopo aver corretto la dieta, una strategia davvero completa per contrastare il gonfiore deve prevedere anche un attacco “dall’esterno”. Il massaggio all’addome, svolto con la tecnica giusta, è il corretto complemento alla dieta per migliorare il transito intestinale ed evitare l’accumulo di tossine e gas che, concentrandosi nella pancia, danno luogo al fastidioso gonfiore.

Le manipolazioni delicate ma profonde stimolano i movimenti peristaltici, attraverso i quali il cibo viene “spinto in avanti” e fatto procedere lungo il tratto intestinale. Così si riduce il tempo di permanenza degli alimenti che altrimenti, ristagnando nel colon e fermentando, dilatano l’addome. Inoltre migliorano la circolazione sanguigna e la funzionalità di tutti gli organi del tratto gastrointestinale, anche quelli addetti alla depurazione. Per un trattamento più efficace, indispensabile è l’utilizzo dell’olio essenziale di pompelmo, eccellente alleato della pancia piatta perchè svolge un’azione dimagrante, digestiva, riequilibrante e tonificante.

L’olio di pompelmo funziona perchè lavora su più livelli

Penetrando a fondo nella pelle, l’olio essenziale di pompelmo agisce su più livelli: muscoli, organi, accumuli adiposi e circolazione. Ha azione distensiva: quando è applicato sulla pancia gonfia, quindi, ne favorisce il rilassamento e aiuta la digestione. È molto utile se alla tensione addominale si associano anche crampi e dolori. L’olio essenziale ha anche interessanti proprietà bruciagrassi e drenanti: contribuisce all’assottigliamento del girovita perchè scioglie gli accumuli adiposi e garantisce il buon funzionamento dei sistemi linfatico e circolatorio, che liberano i tessuti da liquidi e tossine.

Come si ricava l’olio di pompelmo

L’olio essenziale di pompelmo si ottiene dalla spremitura a freddo della buccia del Citrus x paradisi, della famiglia delle Rutacee. Questo agrume è probabilmente il risultato di un antico incrocio tra arancio dolce e pomelo: è di dimensioni abbastanza grosse e con la scorza spessa, mentre la polpa (giallo-verde o rosata) è succosa e agrodolce. L’olio essenziale però, come nel caso degli altri agrumi, è custodito nelle minuscole “sacche” sulla buccia. Il liquido che si estrae grazie alla spremitura meccanica ha un profumo fresco e pungente e può essere usato in diversi modi: diffuso nell’ambiente, ad esempio, oppure aggiunto a creme, oli da massaggio e maschere e applicato su viso e corpo.

Da non dimenticare sull’olio essenziale di pompelmo

Va sempre diluito e poi… vietata l’esposizione al sole!

Come tutti gli oli essenziali, anche quello di pompelmo, essendo molto concentrato, va usato sempre in diluizione. Bastano 2-3 gocce in circa due cucchiai di olio vegetale da massaggio (ad esempio quello di mandorle dolci). Dopo l’esposizione, fondamentale non esporsi al sole per alcune ore. Pompelmo e agrumi sono infatti fotosensibilizzanti, cioè aumentano la sensibilità della pelle ai raggi UV.

Prima di usarlo nei trattamenti, comunque, è importante fare una piccola prova sul dorso della mano per assicurarci che l’olio essenziale non crei disturbi o sensibilità.

Contattateci per conoscere i trattamenti benessere nella nostra Spa in Toscana più adatti alla vostra persona.

olio di pompelmo

Olio di pompelmo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contatti

La SPA è aperta anche al pubblico esterno che non pernotta in Hotel
Indirizzo

Principe di Piemonte SPA
Piazza Puccini, I - 55049,
Viareggio (Lu), Italy.

  Ho letto ed accetto l'informativa sulla privacy